ANVEG PER LA DIFESA DELLE VITTIME DEGLI ERRORI GIUDIZIARI


Vai ai contenuti

Imagine detenuto

L'Associazione A.N.V.E.G. Onlus, Associazione Nazionale Vittime Errori Giudiziari, è nata nel 2009 e riunisce avvocati, docenti universitari, medici legali, psicologi e psichiatri con uno specifico interesse professionale per le questioni connesse ai casi di errori giudiziari verificatisi nel nostro paese. L’associazione nasce su ispirazione dei gravi errori giudiziari che sono stati commessi nei confronti di coloro che sono stati condannati per gli omicidi dei quali si dichiara oggi colpevole Sebai Ezzedine Ben Mohammed, meglio noto come il serial killer delle vecchiette della Puglia. Il pool di avvocati, psicologi, medici legali e psichiatri che collaborano al caso del serial killer è stato contattato da moltissime persone che si ritengono vittime di gravi errori, per essere state ingiustamente sottoposte a custodia cautelare in carcere o per essere state, addirittura, ingiustamente condannate. L’associazione è posta sotto la protezione di San Giuda Taddeo Apostolo, Santo delle cause impossibili, ma ciò non di meno la stessa è associazione laica di volontariato e solidarietà.
L’Associazione è costituita ai sensi e per gli effetti stabiliti dall’art. 36 e seguenti codice civile e dal D.Lgs. 4 dicembre 1997 n. 460 e successive modificazioni.
L’Associazione viene costituita al fine di aiutare le persone vittime di errori giudiziari e danneggiate dal reato ed è rivolta ad ottenere mediante studio preventivo dei casi proposte dalle persone che si ritengono essere state vittime di errori giudiziari .
L’ Associazione promuoverà attraverso i suoi legali consociati e con l’osservanza delle norme di legge le azioni giurisdizionali necessarie rivolte ad ottenere riconoscimento dell’ innocenza delle persone ingiustamente condannate, nonché il dovuto risarcimento per quanto ingiustamente patito.
Una sezione specializzata dell’associazione provvederà con gli stessi principi ad aiutare le persone vittime di reato.
L’Associazione è laica e indipendente da ogni influenza ideologica, partitica e finanziaria ed è aperta alle vittime di errori giudiziari e di reato ed ai loro familiari, ai professionisti impegnati in sede giurisdizionale, agli studenti universitari ed ai volontari interessati alla problematica posta a base delle propria attività.



Torna ai contenuti | Torna al menu